Casi clinici

28/12/2012

Autore
Dott. Paolo Loreti

Correzione progenismo mediante chirurgia osteodistrattiva e chirurgia delle basi ossee


Per la correzione di questo caso ho optato per una iniziale osteotomia del segmento frontale inferiore con osteodistrazione per ottenere:

1) decompensazione inferiore

2) creazione di tessuto osseo per l'allineamento

3) aumento dell'overjet negativo che ha permesso un maggior movimento delle basi ossee e quindi un maggior cambiamento morfologico facciale


CHIRURGIA ORTOGNATICA

Permette la correzione di malocclusioni non correggibili solo con apparecchi ortodontici, migliorando inoltre l'estetica facciale.

CHIRURGIA OSSEA RICOSTRUTTIVA

Permette di ricostruire l'osso mascellare e mandibolare perso cosí da permettere l'inserimento di impianti dentari.

IMPLANTOLOGIA

Le moderne tecniche permettono di applicare dentature fisse NELLA STESSA GIORNATA in cui si esegue l'intervento di implantologia.