Casi clinici

20/02/2013

Autore
Dott. Paolo Loreti

Riabilitazione complessa mediante sinergia tra chirurgia ortognatica, chirurgia ossea ricostruttiva ed implantoprotesi


Paziente presentata alla osservazione con parodontopatia cronica avanzata in quadro di dismorfia facciale di tipo long face con grave open bite dentale.
Ho eseguito bonifica dentaria biarcata con applicazione di due protesi totali con corretti rapporti verticali ma con rapporti sagittali di classe terza.
Dopo opportuna pianificazione ho eseguito intervento contemporaneo di osteotomia mandibolare di arretramento e ricostruzione del processo alveolare superiore con innesto osseo libero da cresta iliaca.
A distanza di mesi 4 ho effettuato la vestiboloplastica superiore con rimozione delle osteosintesi.
La paziente calzava due protesi totali con corretti rapporti sagittali e corretti rapporti verticali. Ho successivamente eseguito due nobel guide contestuali con inserimento di protesi fisse provvisorie immediate.
A distanza di 3 mesi ho finalizzato con due protesi fisse in titanio composito.


CHIRURGIA ORTOGNATICA

Permette la correzione di malocclusioni non correggibili solo con apparecchi ortodontici, migliorando inoltre l'estetica facciale.

CHIRURGIA OSSEA RICOSTRUTTIVA

Permette di ricostruire l'osso mascellare e mandibolare perso cosí da permettere l'inserimento di impianti dentari.

IMPLANTOLOGIA

Le moderne tecniche permettono di applicare dentature fisse NELLA STESSA GIORNATA in cui si esegue l'intervento di implantologia.